admin/ maggio 24, 2018/ Buone notizie/ 0 comments



Il primo sindaco donna in Tunisia.

Una vittoria per tutte le donne: a Tunisi è stata eletta una donna come sindaco per la prima volta nella storia della nazione!

Ma quello che è importante notare è com’é accaduto! A furor di popolo femminile è stata eletta Souad Abderrahim come primo cittadino di Tunisi.

Questa notizia è stata riportata dal sito buonenotizie.it ed è davvero meravigliosa poiché mette le basi per un futuro migliore per tutte le donne islamiche. Se conoscete un po’ l’Islam saprete che una donna vale meno di una capra. Lei non può decidere con chi sposarsi ma i genitori la cedono al miglior offerente, non in cambio di denaro ma di…cammelli. Deve nascondersi, sempre. Non può manifestare alcuna idea personale. I mariti e i padri sottomettono mogli e figlie, picchiandole anche come cani randagi. Deve accettare che i suoi figli si facciano esplodere in nome di Allah ed esserne anche orgogliosa.

Non credo che queste madri, queste figlie, siano felici della loro situazione, soprattutto oggigiorno che i social media sono giunti ovunque ed hanno mostrato loro che in occidente le cose vanno diversamente. Se le più anziane sono oramai rassegnate, non è così per le più giovani!

Sono sempre più frequenti i casi di cronaca in cui le figlie femmine si ribellano alla tirannia della famiglia per gridare il loro diritto di vivere alla luce del sole. In quest’ottica l’elezione del primo sindaco donna in Tunisia assume un significato fondamentale.

Mi auguro di cuore che questo sia un altro passo verso l’affermazione della donna come speranza per un mondo migliore.

Potete leggere l’articolo originale direttamente su BuoneNotizie.it.

Consulta anche altri articoli per trovare informazioni utili su diversi argomenti:
Sicurezza Digitale
Fake News
Salute e Benessere
Scuola
Politica
Buone notizie

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.